Vittime stupri gay: delusi da Vaticano

Condividi!

Le vittime degli abusi sessuali dei preti, al termine del summit in Vaticano terminato col discorso di Bergoglio, danno voce alla loro delusione.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Siamo indignati. Doveva essere il summit della tolleranza zero e invece siamo alla zero credibilità. Molti vescovi dopo questi quattro giorni sarebbero dovuti uscire senza abito talare. Dal
discorso del Papa ci aspettavamo molto di più: la Chiesa non è vittima, è carnefice”, ha detto Francesco Zanardi, presidente della Rete dell’abuso commentando il dramma degli stupri gay nella Chiesa.




2 pensieri su “Vittime stupri gay: delusi da Vaticano”

Lascia un commento