Perché le minacce ‘razziste’ hanno sempre svastiche al contrario?

Condividi!

Ne avevamo già parlato, ma è talmente comica che è bene rifarlo.

Anche le ultime scritte ‘razziste’ di Melegnano, su cui i media hanno basato un discreto battage pubblicitario, presentavano svastiche al contrario.

Avviso ai compagni che scrivono frasi “razziste” per poi organizzare manifestazioni ‘antirazziste’: le svastiche sono in senso orario.

Insomma, almeno portatevi una foto.




2 pensieri su “Perché le minacce ‘razziste’ hanno sempre svastiche al contrario?”

  1. Oh, ottima occasione per la lezione di gotico: la svastica “moderna” e non sanscrita o minoica (semplice simbolo solare) tecnicamente è un retaggio degli Ostrogoti e in particolare è la runa “Thorn” ripetuta quattro volte. Sempre nel particolare Ostrogoto è l’iniziale di Thiuda Reiks, il più famoso re degli Ostrogoti (Teodorico per gli amici). La svastica rappresenta la tempesta in quanto simbolo del martello di Thyr (il biondo, Thor che condivide l’iniziale thorn con Teodorico) che viene fatto roteare e provoca la suddetta tempesta. Quindi la svastica non è niente altro che la rappresentazione grafica della potenza di un qualsiasi temporale. E gira sempre verso destra. Una direzione a caso. Purtroppo i giudei e i loro amici la temono e non si sentono di disegnarla corretta. Peccato. Nessuno che fosse alla seconda lezione di nazismo disegnerebbe una svastica invertita.

Lascia un commento