L’uomo di Soros e Unar: “Chi rifiuta immigrati è moralmente inferiore”

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Luigi Manconi, noto estremista di sinistra, già membro del Partito Democratico, e da questi nominato come kapò dell’Unar, attacca gli italiani. La stragrande maggioranza degli italiani.

Manconi è esponente di un’ong finanziata da Soros che insieme ad altre ha dato il via alla richiesta di risarcimento dei clandestini della Diciotti, nominato dal governo di Paolo Gentiloni alla presidenza del famigerato Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali, l’Unar.

L’Unar è un ente imposto all’Italia dalla UE e dipende dalla Presidenza del Consiglio: una mangiatoia che si occupa di perseguitare chi si oppone all’invasione e finanziare bordelli gay.

Ora, secondo Manconi, che passa più tempo in conferenza stampa con le ong che a lavorare, coloro che non sono disposti ad accogliere gli immigrati si pongano al di “fuori dei valori condivisi”. Condivisi da chi, visto che l’80 per cento degli italiani è contro l’accoglienza? Da lui e dalla sua cricca di esagitati.

Non solo. Secondo questo finanziato da Soros e dipendente del governo italiano, gli oppositori dell’accoglienza sono “moralmente inferiori”.

Cosa stiamo aspettando a cacciarlo e chiudere l’Unar o trasformarlo in un ufficio che combatte le discriminazioni contro gli italiani e le famiglie, che sono le vere e uniche discriminazioni reali?




2 pensieri su “L’uomo di Soros e Unar: “Chi rifiuta immigrati è moralmente inferiore””

Lascia un commento