Parigi, sgallettati in marcia a difesa clima

Condividi!

Migliaia di giovani in corteo a Parigi
contro i cambiamenti climatici.

A guidare la manifestazione Greta Thun-
berg, l’adolescente svedese divenuta
icona della lotta per il clima.

Al grido di “Nel 2050 sarete morti, non
noi”, i manifestanti tra cui tanti gio-
vanissimi che hanno “scioperato”a scuo-
la,vogliono sensibilizzare sulla sfida
più grande del nostro tempo. Secondo il
sito Air Matters, nella capitale fran-
cese l’aria oggi è più inquinata di
quella di Pechino.

Non poteva che essere svedese la madrina di una tale idiozia.

E’ come se le pecore dirette al mattatoio protestassero perché nel mattatoio non c’è l’aria condizionata.

E’ in corso un genocidio attraverso l’immigrazione, e questi marciano per il ‘clima’, che dipende dall’attività solare e non certo da quella umana come, loro pensano in modo quasi consolatorio.

Altra cosa è l’inquinamento dell’aria, che è un problema. E che risente anche dell’immigrazione.




Lascia un commento