Immigrati massacrano ragazzino: gli spezzano gamba, sedia a rotelle

Condividi!

«Cos’hai da guardare così?», e scatta il brutale pestaggio nel cuore del centro storico di Lucca: vittima un ragazzino italiano di quindici anni, picchiato violentemente da giovani nordafricani.

Gli amici del giovane hanno tentato di intervenire in sua difesa per evitare il peggio, si sono trovati di fronte a una scena agghiacciante, surreale se catapultata in una città ‘tranquilla’. Sono rimasti sotto choc, anche nelle ore a seguire.

VERIFICA LA NOTIZIA

Hanno portato belve in una società di pecore. Il risultato è questo.

Il ragazzino italiano è stato picchiato selvaggiamente dal branco africano, tanto da fratturargli una gamba: per uno sguardo di troppo.

Il gruppo di giovani nordafricani è stato solo denunciato ai carabinieri.

Il giovane studente è tornato a scuola, con la gamba ingessata e su una sedia a rotelle.

E’ questa la società che volete?

Ps. Nella foto in alto il pestaggio di altri migranti contro una poliziotta in Francia. Perché l’invasione delle seconde generazioni è europea.




Lascia un commento