Diciotti, clandestini chiedono risarcimento euro all’Italia

Condividi!

Roba da matti, clandestini che chiedono risarcimenti

Diversi clandestini che erano a bordo della nave ‘Diciotti’ hanno presentato un ricorso al Tribunale civile di Roma per
chiedere al governo italiano (contribuenti italiani) un risarcimento per essere stati costretti a imanere a bordo diversi giorni.

VERIFICA LA NOTIZIA

Non solo non ringraziano di essere stati ‘salvati’, chiedono un risarcimento: andavano lasciati affondare.

Secondo quanto si apprende da fonti del Viminale, il ricorso è stato presentato da uno studio legale a nome di 41 clandestini, tra cui un sedicente minore, che erano a bordo della nave e che ora chiedono al premier Conte e al ministro Salvini un risarcimento tra i 42mila e i 71mila euro.

Intanto sono spariti.




2 pensieri su “Diciotti, clandestini chiedono risarcimento euro all’Italia”

  1. per favore non sparate titoli ad……..
    71mila x41 fa poco più di duemilioni e otto. Sempre un’assurdità e un’offesa, tanto da prenderli a calci in culo, rimetterli in un barcone a remi, dargli una bussola e … che si arrangino.

Lascia un commento