Genova, agenti circondati e picchiati da africani

Condividi!

“Con rammarico constatiamo che lo scorso fine settimana, per l’ennesima volta, due agenti della Polizia Locale sono stati aggrediti da un gruppo di venditori abusivi mentre svolgevano il loro lavoro al Porto Antico di Genova“.

VERIFICA LA NOTIZIA

Lo hanno riferito oggi il presidente del Municipio Centro est Andrea Carratù e il consigliere municipale delegato alla Sicurezza Antonio Olivieri (Lega).

“L’aggressione – hanno aggiunto Carratù e Olivieri – è avvenuto nella zona antistante il Galeone a seguito di un normale controllo di routine e al successivo sequestro di merce contraffatta di due venditori abusivi senegalesi.

Dopo il sequestro della merce, gli agenti del nucleo Vivibilità e Decoro sono stati accerchiati e aggrediti da altri abusivi stranieri.

Nonostante l’utilizzo dello spray urticante in dotazione agli agenti grazie all’impegno in tal senso dell’assessore comunale alla Sicurezza Stefano Garassino, gli aggressori hanno sfruttato la loro superiorità numerica, ferendo uno degli agenti.

Purtroppo, episodi di questo genere sono sempre più frequenti. Non possiamo più tollerare che chi vende merce abusiva possa agire indisturbato nell’illegalità, sia perché occorre pensare a chi paga una regolare licenza e le tasse, sia perché gli appartenenti alle Forze dell’ordine non possono mettere continuamente a rischio la loro incolumità per portare un po’ di decoro in numerose zone del nostro Centro storico.

Servono quindi pene più severe e riteniamo che si debbano prendere provvedimenti più incisivi.

Pertanto, abbiamo chiesto con forza che venga applicato il Daspo urbano per tutti i venditori abusivi coinvolti in questa vile aggressione.

Esprimiamo solidarietà e la nostra grande stima per i due agenti coinvolti nell’aggressione”.

Ma quale ‘Daspo urbano’, vanno cacciati dall’Italia.




Lascia un commento