Arrestati i genitori di Renzi per bancarotta fraudolenta

Condividi!

Tiziano Renzi e Laura Bovoli, genitori dell’ex premier ed ex segretario Pd Matteo Renzi, sono stati arrestati

Arresti domiciliari per i genitori dell’ex premier Matteo Renzi. Ai due il gip di Firenze contesta bancarotta fraudolenta e emissione e utilizzazione di fatture per operazioni inesistenti. Il provvedimento, eseguito dalla GdF, riguarda anche un imprenditore di Campo Ligure (GE). Da quanto si apprende i tre sono stati, nel tempo, amministratori di fatto di tre cooperative, 2 delle quali dichiarate fallite.

Il provvedimento, eseguito dalla Guardia di Finanza, riguarda anche una terza persona, un imprenditore di Campo Ligure (Genova).

I tre sarebbero stati nel tempo amministratori di fatto di tre societa’ cooperative, due delle quali dichiarate fallite. Le ipotesi di reato contestate riguardano da un lato l’emissione, tra il 2013 e il 2018, di fatture per operazioni inesistenti all’interno di una delle societa’ e, dall’altro, un’ipotesi di bancarotta fraudolenta che sarebbe stata commessa per le due altre societa’ cooperative tra il 2010 e il 2013.

“Arresto genitori Renzi? Niente da festeggiare” ha commentato il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini.




Lascia un commento