Ferrara, rivolta nigeriani: schierato esercito – VIDEO

Condividi!

Ieri sera l’area intorno alla stazione ferroviaria di Ferrara è stata teatro delle violenze della mafia nigeriana:

Notte di guerriglia a Ferrara: Nigeriani assaltano militari, cassonetti rovesciati

Tutto è iniziato da un investimento.

Sotto l’auto finisce un immigrato, uno dei tanti che vive nella zona Gad, vero centro dello spaccio cittadino gestito dalla mafia nigeriana.

Subito dopo scatta la rivolta degli africani che scendono in strada a decine, occupano la via, rovesciano i cassonetti e le campane del vetro. Intervengono i militari, i carabinieri, la polizia. E’ violenza pura.

In mattinata, come riportato nell’articolo in alto, Matteo Salvini pubblica un video: “Roba da matti. Grazie alle Forze dell’Ordine. Sarò presto in città per mettere un po’ di cose a posto”.

Nel video un africano minaccia i carabinieri: “Lasciami stare, perché fai così con me. Quello è sangue. Lasciami stare, capito”. Uno dei militari prova a calmarlo: “Guarda me”, gli dice. Ma lui insiste: “Perché lui fa così? lasciami stare”.

“Ieri sera abbiamo passato il limite caro pd! – attacca Nicola Lodi, esponente locale della Lega – Manca poco… a maggio e finalmente potremo iniziare a portare normalità in questa città . Matteo Salvini si è impegnato pubblicamente per Ferrara , ora tocca a noi mandarli a casa ! Il pd ci accuserà di strumentalizzazione? Razzismo? Dove sono i buonisti e le barchette di carta rosse? Dove sono gli amici dei ‘porti aperti’? Dove sono i cialtroni dei famosi ‘siamo umani’? Mi spiace , io le chiamo bestie! Chi aggredisce le forze dell’ordine non merita rispetto!”

Sono mesi se non anni che si ripetono le violenze nigeriana a Ferrara, con il sindaco Pd che nega l’esistenza della mafia nigeriana nella sua città! Complice.

In questi anni, Pd e Ong hanno lavorato essenzialmente a favore della mafia nigeriana. Quando inconsapevolmente non si sa, soprattutto nel caso delle Ong.

Lo hanno fatto importando una massa enorme di spacciatori, prostitute e questuanti. Ma quanti, esattamente?

Dal 2013 ne hanno scaricati in Italia 80 mila, quasi tutti arrivati sui barconi: è come se avessimo traghettato un esercito ostile in Italia.

VERIFICA LA NOTIZIA

Fino al 2013, anno in cui il Pd ha preso in mano il governo da solo, con un golpe di palazzo, i nigeriani non erano nemmeno nella top ten delle nazionalità di ingresso. Poi il boom. In un crescendo che ne ha portati nel 2017 quasi 30 mila in un solo anno. Come se volessero accelerare questo trasferimento in vista dell’arrivo di un nuovo governo.

Se fosse un processo, l’accusa evidenzierebbe poi il fatto che per favorirne la permanenza in Italia, la stessa parte politica aveva inventato una nuova figura di asilo, la ‘protezione umanitaria’, fatta su misura per i nigeriani: che non fuggendo da alcuna guerra, non avrebbero potuto essere accolti.

Accuserebbe poi il Pd di averlo fatto per rifornire le Coop del partito di clienti a spese dei contribuenti. Un accusa particolarmente brillante, potrebbe poi sostenere che lo strano aumento di nigeriani sui barconi, coinciso con l’inizio dell’operazione Mare Nostrum fortemente voluta dal Pd, non sia stata casuale: possibile che il Pd abbia svenduto la sicurezza dei cittadini ‘solo’ per arricchire le coop? O c’era dietro dell’altro?

Detto più chiaramente: qui abbiamo un’organizzazione criminale che vuole trasferire in Italia migliaia di propri soldati, dall’altra parte abbiamo un governo che organizza una sorta di servizio taxi dalla Libia all’Italia, a cui poi si unisce quello privato delle Ong, tutte dai finanziamenti opachi: qui prodest?

Fatto sta che, alla fine, l’esercito della mafia nigeriana è stato trasferito in Italia. Ragazzine sono state uccise. La droga circola a prezzi sempre più stracciati con una distribuzione capillare. E poi accade quello che è accaduto questa notte a Ferrara.

Qui abbiamo il movente. L’arma. E la vittima. Di tutto questo dobbiamo ringraziare il Pd.

Ma ora è tempo dei rimpatri di massa. L’Italia ha un problema: i nigeriani. Lo ha detto anche il loro presidente:

Presidente Nigeria: “Non date Asilo a Nigeriani, sono delinquenti”




2 pensieri su “Ferrara, rivolta nigeriani: schierato esercito – VIDEO”

Lascia un commento