Trento, anziani gratis sui bus: pagheranno i profughi

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Oltre 12mila over 70 viaggeranno gratis su tutti i mezzi pubblici del Trentino Trasporti. Questo il numero degli ultrasettantenni che hanno deciso di non farsi sfuggire l’opportunità, contestata dai sindacati, che è stata data loro dalla giunta leghista.

Le persone dai 70 anni in sù, dal primo febbraio possono viaggiare gratis su tutti i mezzi di trasporto provinciali: treni, bus e autobus. Non c’è nessun tipo di limitazione legata al reddito. Basta classismo.

La novità è entrata in vigore un paio di settimane fa. Non è prevista nessuna scadenza temporale.

Per la giunta Fugatti si tratta, infatti, di un provvedimento destinato a diventare definitivo.

Gli aventi diritto possono richiedere la card per spostarsi senza pagare in tutte le biglietterie di Trentino Trasporti. Per ottenerla basta presentare un documento d’identità valido e una foto.

I mancati introiti per Trentino Trasporti sono stimati sui circa 355mila euro l’anno.

Parte dei fondi arriveranno degli oltre 1.000 profughi che fino a dicembre viaggiavano gratis senza limiti e che ora pagheranno. D’ora in poi avranno diritto a un biglietto di andata e ritorno a settimana. Continueranno a non pagare i presunti minori, per la famigerata legge Zampa del PD che questo governo non ha ancora abrogato.

Ps. Pare che agli anziani, solo italiani, verranno anche distribuite frittelle gratis.




Lascia un commento