Esasperato dai furti sparò ai ladri romeni: condannato a 4 anni

Condividi!

VERGOGNOSO. Esasperato per i furti sparò ai ladri in cantiere: ora l’imprenditore è stato condannato in via definitiva per tentato omicidio.

VERIFICA LA NOTIZIA

La corte di Cassazione ha confermato la condanna a 4 anni e 6 mesi di reclusione per l’imprenditore piacentino di Sarmato, Angelo Peveri, che la notte del 6 ottobre del 2011 sparò a 3 ladri romeni, ferendone gravemente uno.

Era l’ennesimo furto di gasolio nel suo cantiere.

Peveri aveva raccontato di essere esasperato per i continui furti che aveva subito in quel periodo.

Oltre alla condanna di Peveri, difeso dall’avvocato Paolo Fiori del Foro di Piacenza, è stata confermata anche la pena di 4 anni 2 mesi per il dipendente che era con lui quando sparò ai ladri.

Peveri era giunto sul posto armato di fucile dopo che era scattato l’allarme per l’intrusione.

Lo stesso procuratore generale aveva chiesto l’accoglimento del ricorso presentato dalla difesa dei due imputati piacentini, e il rinvio alla Corte di Appello per un nuovo esame del caso. Ma la suprema corte ha invece confermato la condanna.

Vergogna. Ora Mattarella dia la grazia, come agli ‘assassini per amore’.




Un pensiero su “Esasperato dai furti sparò ai ladri romeni: condannato a 4 anni”

Lascia un commento