I figli delle badanti terrorizzano le città italiane

Condividi!

Non solo mafia nigeriana. L’Italia sta diventando un grande campo di battaglia etnico dove mafie etniche e gang si affrontano per il dominio del territorio: il nostro.

VERIFICA LA NOTIZIA
Le gang dei latinos si stanno prendendo le grandi città italiane del nord. Lo afferma la Direzione investigativa Antimafia nella relazione semestrale relativa al primo periodo dello scorso anno, puntando il dito su ciò che accade, soprattutto, nelle periferie delle grandi città del Nord Italia.

Le gang dette pandillas, le cui fila si ingrossano ‘grazie’ ai ricongiungimenti familiari, si sono formate soprattutto nelle aree periferiche di Genova e di Milano.

Risultano composte, prevalentemente da ecuadoregni e peruviani.

Gli investigatori puntano il dito su pregresse esperienze delinquenziali maturate in patria.

La conflittualità tra le gang è alta e spesso oppone bande composte da membri di nazionalità differente, almeno nell’ispirazione.

Tra i reati di cui le gang si macchiano c’è lo spaccio di droga ma non mancano nemmeno gli scippi e le aggressioni fino al vandalismo contro beni di utilità pubblica e di proprietà privata.

Non è tempo di abrogare i ricongiungimenti familiari?




Lascia un commento