Per Bergoglio i migranti insemineranno l’Europa sterile

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Per comprendere Bergoglio e la nuova ideologia religiosa con la quale sta cercando di sostituire il Cristianesimo, dobbiamo andare all’origine del suo pensiero sull’immigrazione.

In un colloquio di qualche tempo fa con il Corriere della Sera (lo stesso nel quale aveva esaltato Bonino e Napolitano), Bergoglio parlò dei clandestini come di un seme miracoloso che consentirà all’Europa di tornare ad essere fertile sul piano demografico.

Un’invocazione chiara allo stupro etnico più che culturale.

Come scrisse all’epoca il commentatore Magdi Cristiano Allam, Bergoglio paragona i clandestini alla grazia divina che in tarda età permise a Sara, la moglie di Abramo, di avere un figlio.

Secondo Bergoglio, “l’Europa è come Sara, la moglie sterile di Abramo, che prima si spaventa ma poi sorride di nascosto” e la speranza è che l’Europa “sorrida di nascosto” agli immigrati.

Mentre la stuprano. Questo di Bergoglio è un pensiero inquietante, che somiglia tanto ad un via libera nemmeno troppo velato allo stupro etnico di massa. Uno stupro che deve essere, secondo le ‘loro’ intenzioni, ‘volontario’. Da accogliere con il ‘sorriso’.

“L’Europa deve e può cambiare. Deve e può riformarsi. Se non è in grado di aiutare economicamente i paesi da cui provengono i profughi, deve porsi il problema di come affrontare questa grande sfida che è in primo luogo umanitaria, ma non solo“.

L’Europa, ovviamente, non aveva e non ha alcun obbligo morale di ‘aiutare i paesi dai quali provengono i profughi’, semmai è un atto volontario. Ma visto da dove è provenuto in questi anni il 90 per cento dei cosiddetti ‘profughi’, Nigeria, Pakistan e Bangladesh, il problema nemmeno si pone.

Le parole sull’infertilità e i clandestini sono, usando la terminologia che tanto piace agli ‘antirazzisti’, un ‘incitamento allo stupro etnico’. In questo caso, visto che a dirle è un Papa, una ‘benedizione’.

Abbiamo il capo della Cristianità che chiede alla civiltà che rappresenta di suicidarsi. Di lasciarsi sodomizzare.

E attenzione. Non è un’uscita estemporanea, ma un’idea condivisa dall’ala ‘modernista’ della Chiesa, quella di una ‘infusione di sangue africano in Europa’: 

Giornale Vescovi: Stupri Colonia colpa delle donne

E’ un’ideologia speculare a quella nazista. Invece dell’idolatria del sangue puro, l’idolatria del sangue misto. Le differenzia una cosa, la prima, pur nel suo fanatismo, era un’esaltazione di sé spinta oltre l’eccesso, la seconda è puro odio di sé, è masochismo. E’ qualcosa di totalmente contronatura.




2 pensieri su “Per Bergoglio i migranti insemineranno l’Europa sterile”

  1. praticamente I stupri sono ammessi solo x I migranti e clandestini- ma se viene fatto da un bianco deve scontare con le carceri ! poi cone mai non fa scopare le monache ? nei monasteri ci sono milioni di gran puttane ,che se la grattano e a furia di ditalini,l anno consumata, x non dir a furia di cazzi ! cari ragazzi > siete alla frutta ! maledette tutte le chiese del mondo ! io non sono ateo- ma la chiesa mi fa vomitare !

Lascia un commento