E’ ufficiale, traffico clandestini gestito da mafia nigeriana

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Mafia nigeriana, clan gestiva il traffico di esseri umani: 5 arresti. Video

Traffico di esseri umani, prostituzione e riti voodoo: sono queste le tre parole chiavi che hanno portato all’arresto di cinque cittadini nigeriani, tra cui tre donne. I soggetti sono stati arrestati dalla squadra mobile di Catania, su delega della Direzione Distrettuale Antimafia, con l’accusa di avere gestito la tratta di clandestini tra la Nigeria e la Libia prima, e l’Italia poi.

Sono finiti in manette Ehimwenma ‘Christ’ Osagie, di 36 anni, le sorelle Naomi e Susam Ikponwmasa, di 39 e 34 anni, Loveth Omoregbe, di 28, e Lawrence Ogbama, quest’ultimo bloccato a Roma. Sui cinque pende l’accusa di tratta di persone pluriaggravata, favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e sfruttamento della prostituzione.

Era il segreto di pulcinella: in questi anni sono sbarcati 40 mila clandestini nigeriani. Le ong e il Pd hanno lavorato, forse inconsapevoli, per la mafia nigeriana.




Lascia un commento