Profugo la blocca nei bagni del bar e la violenta

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
E’ accaduto nella mattinata di ieri in un bar del centro di Aosta.

Il nigeriano ha seguito la giovane cliente nei bagni e, dopo averla immobilizzata con la forza, le ha usato violenza palpeggiandola e cercando di denudarla per ‘concludere’ lo stupro.

Solo la resistenza e le urla della ragazza lo hanno messo in fuga, evitando che la violenza si consumasse, nonostante si fosse già calato pantaloni e slip.

Gli agenti, cui era stata fornita una descrizione dettagliata, si sono messi alla ricerca del fuggitivo, poi individuato in una via della città. In quel momento, ha cercato di “eludere il controllo” dei poliziotti, che lo hanno comunque condotto in Questura.

La vittima, presentatasi in Questura per sporgere querela, “lo ha riconosciuto senza alcuna ombra di dubbio”. Dagli accertamenti successivi, è emersa la condizione di irregolarità sul territorio nazionale. Il 33enne, disoccupato e senza fissa dimora, con precedenti penali a carico, aveva richiesto protezione internazionale alla Questura di Torino, vedendo però rigettata la sua istanza, come il successivo ricorso.

Ecco un altro profugo che fa ricorso a spese dei contribuenti grazie alle solite ong, e così riesce a rimanere in Italia: per stuprare.

Il profugo è stato sottoposto al fermo e condotto al carcere di Brissogne, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Speriamo bene.

E pensare che c’è chi polemizza con Salvini per l’abolizione della protezione umanitaria.




Vox

2 pensieri su “Profugo la blocca nei bagni del bar e la violenta”

  1. Precedenti penali….sono importanti….

    ….i vede chi ha già avuto esperienze di pene….

    ….ma per l’affinamento per un perfetto stupratore, sono obbligati a fare ”corsi” di perfezionamento per lavori di pene, in itaglia che tutto taglia….ma non il suo pen (Le Pen)….il pene

    ….non si devono lasciare i talenti penali allo sbaraglio come per John Holmes…meglio istruirli per farne dei futuri ”stallions”…così tanto bramati dalla sinistropatia afroislaminchia….

    …sia lode ad allah….che ci sbatte di qua e di là…..

Lascia un commento