Legnano, gang di immigrati massacra ragazzino italiano: trascinato fuori dal bus

Condividi!

Lo hanno costretto a scendere dal bus, poi lo hanno trascinato in un boschetto, dove lo hanno massacrato di botte: in tre, forse in quattro, contro uno.

VERIFICA LA NOTIZIA

Lo hanno costretto a spogliarsi della felpa di marca e delle scarpe griffate, lasciandolo solo con i pantaloni, all’interno del quale il ragazzino 14enne, vittima della gang di extracomunitari, aveva nascosto per sua fortuna il telefonino, con il quale ha chiamato il padre.

E’ accaduto nel quartiere Mazzafame, a Lecco, dove lo studente è stato costretto a scendere dal gruppo di immigrati.

Gli inquirenti “stanno scandagliando una dopo l’altra le telecamere di videosorveglianza della zona dove sarebbe avvenuto il fatto, alla ricerca di frame che possano metterli sulle tracce dei malviventi rapinatori e al ragazzo per ora non sono state mostrate foto segnaletiche del branco, formato da tre ragazzi di colore, probabilmente extracomunitari, e da un italiano”.

Quando abrogheremo i ricongiungimenti familiari?




Lascia un commento