Australia mette i clandestini in un’isola deserta

Condividi!

Il premier australiano Scott Morrison ha annunciato la riapertura del centro di detenzione per clandestini sull’isola di Christmas, deciso a rendere più dura la propria linea politica sull’immigrazione in vista delle elezioni. Morrison ha approvato la riapertura della struttura, chiusa un mese fa.

VERIFICA LA NOTIZIA

Affermando che nuove leggi aumenterebbero il numero di persone che tenteranno di arrivare illegalmente in Australia.

Martedì e mercoledì il Parlamento ha infatti ignorato gli avvertimenti del governo. E approvato una legge a favore di circa mille clandestini che si trovano nei centri di altre due isole, Nauru e Manus.

È la prima volta che il governo perde un voto su una propria legge alla Camera. Morrison ha promesso che il suo governo adotterà “al 100%” una serie di raccomandazione dei servizi di sicurezza. Per rafforzare gli sforzi per impedire l’arrivo di migranti e richiedenti asilo via mare.




Lascia un commento