Meno sbarchi, meno morti: ma l’erede di Boldrini dà i numeri

Condividi!

La successora di Boldrini all’UNHCR dà i numeri sulle morti di clandestini:

Intanto, dei 144 morti presunti, ben 117 sono totalmente presunti:

Ufficiale, il naufragio da 117 morti era una bufala

E già questo è grave da parte di una cosiddetta fonte istituzionale come l’Onu.

Ma poi, anche dando per morti quelli che morti non sono, e credendo ai 144 annegati della Sami, i morti sono diminuiti, e di tanto. Ma loro preferiscono fare la proporzione con quelli che arrivano, il che è demenziale e un tantino vergognoso: è meglio se ne muoiono – forse – 144 su su 202 che sbarcano, oppure se ne muoiono 1.000 su 20mila che sbarcano? Perché le vite sono individui, non proporzioni.

Viene il sospetto, altrimenti, che a questi buonisti non interessi quanti ne muoiano, ma la ratio rispetto a quanti ne sbarcano, una contabilità da negrieri.




Un pensiero su “Meno sbarchi, meno morti: ma l’erede di Boldrini dà i numeri”

Lascia un commento