Come la sinistra ha fatto vincere Mahmood: era quartultimo con l’1,74%

Condividi!

E’ come se la Boldrini fosse ministro dell’Interno

L’analisi sul voto di Tv Sorrisi e Canzoni su Sanremo è impietosa. Mahmood è stato, in pratica, ‘costretto’ a vincere. Lentamente pilotato dal quartultimo posto della prima serata al primo dell’ultima, solo per volere della fantomatica ‘giuria’ composta da giornalisti e sedicenti esperti:

VERIFICA LA NOTIZIA

Prima serata – 24 esibizioni

Andiamo subito a capire chi sono i preferiti della prima puntata. Non vi mostreremo in nessun caso la classifica completa, ma i dati di maggior interesse.

Per il televoto della prima puntata, primo è Ultimo (17,99%), secondo è il Volo quasi a pari merito (17.21%), terzi con una percentuale sensibilmente più bassa (5,27%) Federica Carta e Shade. Per il televoto Mahmood è 21esimo (1,74%).

La demoscopica nella serata di martedì ha un podio che premia Il Volo (primi), Ultimo (secondi) e Loredana Bertè (terza). Anche in questo caso Mahmood è giù in classifica, alla posizione 19. La sala stampa, invece, ha configurato una situazione parecchio differente. Primo è Mahmood, secondo è Simone Cristicchi, terzo Daniele Silvestri.

In fondo alla prima puntata, se il Festival fosse terminato esattamente martedì, seguendo i dati della classifica integrata avrebbe vinto Ultimo, mentre Il Volo si sarebbe classificato secondo e terzo ci sarebbe stato Simone Cristicchi, che a sorpresa ha ottenuto un buon bilanciamento tra le varie giurie, poi messo un po’ da parte (anche qui, a sorpresa) con l’ingresso della giuria d’onore.

Mahmood, in questa prima puntata, secondo la classifica integrata è ottavo.

Seconda serata – 12 esibizioni

Nella seconda serata Il Volo ha primeggiato nella gara a 12 (nella quale Ultimo e Mahmood non ci sono). Gianluca, Piero e Ignazio sono amatissimi sia al televoto (con una cifra altissima, parliamo del 38,32%) che in giuria demoscopica. Per gli altri, i numeri sono molto più bassi.

Al secondo posto infatti per il pubblico da casa c’è Loredana Bertè e terzi Federica Carta e Shade, ma con percentuali rispettivamente dell’8,12% e del 7,29%.

Il podio della sala stampa vede trionfante Arisa, seguita da Daniele Silvestri e Loredana Bertè. Nella prima gara a 12, la media dei voti avrebbe visto la vittoria de Il Volo e a seguire Arisa e poi Loredana Berté.

Terza serata – 12 esibizioni

Nella terza serata a primeggiare al televoto è Ultimo, che ottiene un 27,92% (una cifra decisamente inferiore rispetto al risultato ottenuto da Il Volo la sera prima). Niccolò avrebbe “vinto” la serata perché molto votato anche dalla demoscopica (che lo piazza secondo) ed è amato anche dalla la sala stampa (che lo mette al terzo posto).

Cresce quindi un po’ nelle preferenze generali Ultimo, nonostante la presenza di Mahmood e Simone Cristicchi nella stessa serata. Il dato sorprendente è però nel televoto: anche se Ultimo è primo, secondo è Irama con il 14,92% e terzi con una percentuale simile i Boomdabash (11,42%). Nella prima serata il gruppo salentino è quarto, quindi hanno goduto comunque di un discreto sostegno popolare, con una partecipazione un po’ calante solo nella serata finale.

Quarta serata dei duetti – 24 esibizioni

La serata è stata vinta da Motta (con Nada) per decisione della giuria d’onore, ma il voto reale della giuria presieduta da Mauro Pagani ha scelto come primo classificato per quella sera Mahmood, mentre Motta nei voti d’onore è solo terzo. Secondo è Daniele Silvestri. È interessante notare che in quella serata, il terzo più votato dai giurati vip, Motta, è stato poi scelto come vincitore. Forse hanno scisso il giudizio sul brano, dal giudizio sul duetto.

La giura d’onore piazza invece Il Volo al 21esimo posto (quindi davvero in fondo alla classifica) mentre Ultimo ha un’accoglienza tiepida: è solo sesto. Nonostante questo, in quarta serata, sono (in classifica integrata) i più amati.

Questo è avvenuto grazie al televoto, visto che il podio è formato da Il Volo (primi con il 22.35%), Ultimo (14,44%, quindi parecchio meno amato il venerdì) e terzo Irama (8,38%). Per il pubblico da casa, Mahmood è dodicesimo (2,27%), salendo comunque molto rispetto alla prima puntata dove, come abbiamo detto prima, è alla posizione 21.

La sala stampa questa volta sceglie come sua preferita Loredana Bertè (che non era nemmeno nel podio durante la prima serata), piazza seconda Arisa (anche lei assente dal podio della prima serata) e terzo Daniele Silvestri. Per la stampa, Mahmood è quarto.

Quest’ultimo dato racconta una crescita di favore verso l’artista italo-egiziano.

La serata duetti, nell’integrazione tra i voti, avrebbe visto questo podio: primo Il Volo, secondo Ultimo, terzo Simone Cristicchi. Questo ci dice che l’attore teatrale e cantautore ha solo lo sfavore della giuria d’onore.

Mahmood in questa occasione è quinto.

Quinta serata – La finale, 24 esibizioni

Vi stupirà quello che è successo la sera della proclamazione del vincitore.

Il televoto delinea una situazione abbastanza simile a quello che abbiamo visto delle serate precedenti. Il voto da casa è un po’ meno netto e più distribuito tra gli artisti: Ultimo torna primo al televoto (19,25%) staccandosi rispetto alle serate precedenti da Il Volo (17,65%). Terza è Loredana Bertè con percentuale nettamente minore (9,49%)n , mentre Mahmood è settimo con 3,49% nei voti telefonici, continuando anche se di poco a crescere tra il pubblico.

La giuria d’onore conferma in parte la tendenza della loro prima votazione. Il primo è Mahmood ma cambiano un po’ il podio: secondo è Daniele Silvestri, terza invece è Arisa. Motta diventa quarto. Pensate che Arisa nella quarta serata per i giurati esperti, era addirittura ottava.

La sala stampa in finale vuole come vincitrice Loredana Bertè (prima), mette al secondo posto Arisa (nonostante l’esibizione inficiata dalle non buone condizioni di salute della cantante) e sceglie come medaglia di bronzo Daniele Silvestri. Mahmood in questa occasione è quarto.

Nella classifica integrata delle giurie nella quinta serata, primo è Mahmood, secondo è Ultimo e terza è Loredana. Il Volo è solo quarto, ma grazie agli accumuli delle percentuali integrate delle serate precedenti, il trio sale di un gradino ed entra nel podio scalzando la Bertè.

Quinta serata – La finale, 3 concorrenti

Non ci sono dubbi: per il televoto avrebbe vinto Ultimo (con il 48,80% dei voti), secondo è il Volo (con il 30,26%) e terzo Mahmood con una percentuale decisamente più bassa ma non irrilevante (20,95%).

La giuria d’onore mette al primo posto Mahmood e a pari merito Ultimo e Il Volo. La sala stampa, invece non ha incertezze: vota come vincitore Mahmood, posiziona come secondo Ultimo e lascia il terzo posto a Il Volo. Il podio generato dai voti di sabato crea il podio che conosciamo: primo Mahmood, secondo Ultimo e terzo il trio Il Volo.

Nell’integrazione con i voti delle serate precedenti, la situazione non cambia, ma si assottigliano le distanze: Mahmood vince con il 38,92% dei voti, Ultimo lo tallona con il 35,56% e terzo è il Volo con il 25,53%.

E bene ha fatto Ultimo a disertare la copertina:

Ha vinto lui, e deve anche farsi fotografare con l’amichetto dei giornalisti?




2 pensieri su “Come la sinistra ha fatto vincere Mahmood: era quartultimo con l’1,74%”

  1. è inutile, è in atto una guerra, silenziosa e sottile e qui dobbiamo giocare d’anticipo facendo tabula rasa di tutti i settori delle tlc e dei media, soggiogare la stampa e la televisione epurando i contrari e in casi estremi ricorrere alla guerra civile sterminandoli! Che aspettiamo?

Lascia un commento