Sanremo, Pd voleva utilizzare Festival: “Salvini ha bloccato tutto”

Condividi!

“Salvini festeggia Sanremo con un’intervista alla Stampa. E’ comprensibile: un mese di minacce e intimidazioni contro Baglioni e gli autori del programma hanno funzionato. Bisio ha confessato in diretta di essersi autocensurato, la satira è stata sostanzialmente eliminata e confinata a notte fonda, il Festival è stato anestetizzato. Missione compiuta per il ministro dell’Interno”.

Lo scrive su facebook il deputato del Partito democratico Michele Anzaldi, segretario della commissione di Vigilanza Rai, confessando che volevano utilizzare la televisione pubblica per fare propaganda privata:

Salvini festeggia Sanremo con un’intervista alla Stampa. E’ comprensibile: un mese di minacce e intimidazioni contro…

Posted by Michele Anzaldi on Saturday, February 9, 2019

A parte la delirante confessione, continuano a sopravvalutare il ruolo dei personaggi dello spettacolo. Il tempo in cui potevano avere una parvenza di influenza, il tempo in cui ‘lo diceva la televisione’, è molto lontano, il tempio catodico è dissacrato da anni.




Lascia un commento