Profugo supercontagioso fugge da ospedale: “Non toccatelo”

Condividi!

Allarme sanitario da parte della questura di Salerno, per la presenza sul territorio di uno immigrato infetto una forma supercontagiosa di tubercolosi polmonare.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il gambiano Joof Suwaibou, 35 anni, si è allontanato dall’ospedale di Foggia contro il parere dei medici lo scorso 28 gennaio. Inutili i tentativi di contattarlo: è sparito nel nulla.

L’immigrato, ospite del Cas di Sicignano degli Alburni (Salerno), aveva abbandonato la struttura addirittura dal febbraio dello scorso anno.

Le sue condizioni di salute, gravi e ad alto pericolo di contagio, rendono rischiosa la situazione per chi dovesse entrare in contatto con lui a che fare con lui: è stato diramato a tutte le autorità (polizia di stato, carabinieri, guardia di finanza e persino polizia di frontiera) l’avviso di agire con la massima cautela nel caso in cui riuscissero a ritrovare il gambiano.

La paura, quasi certezza, è che abbia utilizzato mezzi pubblici nei suoi spostamenti.




Lascia un commento