2 profughi seminano il panico, 4 aggressioni in 1 ora

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Lunedì sera, due giovani richiedenti asilo dall’Afghanistan hanno seminato il panico a Ratisbona, Germania. Hanno attaccato quattro uomini nelle vicinanze della Stazione Centrale in meno di un’ora e hanno inflitto gravi ferite a un uomo di 75 anni.

L’anziano è stato ricoverato in ospedale. I due rifugiati, che soggiornano a Ratisbona, sono stati arrestati e portati davanti al giudice istruttore della Corte distrettuale di Regensburg.

Tutto è iniziato quando i due afghani di 18 e 19 anni hanno improvvisamente attaccato un uomo di 53 anni intorno alle 19:50, l’uomo è stato leggermente ferito durante l’attacco. Poi i criminali, presumibilmente ubriachi, si sono diretti verso il centro città.

Mezz’ora dopo, alla stazione degli autobus di Albertstraße, un uomo di 75 anni è stato attaccato, ha subito una frattura e ha dovuto essere ricoverato in ospedale. Anche un ragazzo di 25 anni corso in aiuto della vittima è stato aggredito. Entrambi i migranti lo hanno picchiato a sangue.

Solo pochi minuti dopo, i rifugiati hanno attaccato un uomo di 49 anni davanti alla stazione. Verso le 20:45, mentre i due profughi stavano vagando nella stazione centrale di Ratisbona da quasi un’ora, la polizia è riuscita a neutralizzarli.




Lascia un commento