Presidente Nigeria: “Non date Asilo a Nigeriani, sono delinquenti”

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Sulla tratta di nigeriani che nel periodo del Pd al governo ha portato in Italia oltre 80 mila clandestini, è importante ricordare l’intervista al britannico Telegraph, che il presidente della Nigeria, Buhari, rilasciò tre anni fa.

Buhari spiegò che ad abbandonare il suo Paese sono, in gran parte, criminali, perché i nigeriani non avrebbero alcun motivo di chiedere Asilo, visto che in Nigeria non ci sono guerre.

E non c’erano allora come non ci sono oggi.

Telegraph-Nigerians

Parlando con il corrispondente Colin Freeman durante un viaggio a Londra, Buhari avvisò i suoi concittadini di “smettere di cercare Asilo politico all’estero”, perché i nigeriani che “partecipano all’esodo di clandestini verso l’Europa, lo stanno facendo solo per ragioni economiche, e non perché in pericolo.”

Si lamentò anche del fatto che “a causa del numero di nigeriani detenuti per violazioni della legge in tutta Europa, è improbabile ottenere molta simpatia all’estero!”

“Alcuni nigeriani affermano che è troppo difficile tornare a casa, ma hanno anche reso difficile ad europei e americani accettarli, a causa del numero di nigeriani nelle prigioni di tutto il mondo accusati di traffico di droga o di traffico di esseri umani”.

“Non credo che i nigeriani abbiano motivo di lamentarsi. Possono rimanere a casa, dove sono richiesti i loro servizi per ricostruire il paese.”

Una persona sensata. A dimostrazione che da questi Paesi arriva da noi il peggio.

Quindi i nostri governi di sinistra, nonostante tutti sapessero chi arrivava dalla Nigeria, anche il loro presidente, hanno continuato a concedere protezione umanitaria a chi, poi, ha spacciato morte per le strade. Quando non ha fatto a pezzi ragazzine.




Un pensiero su “Presidente Nigeria: “Non date Asilo a Nigeriani, sono delinquenti””

Lascia un commento