Presa per il collo mentre è in auto e rapinata da due clandestini

Condividi!

I malviventi, un 30enne originario del Gambia e un 23enne nigeriano, secondo la ricostruzione degli agenti, avrebbero avvicinato la donna che si trovava in automobile e, mentre uno dei due la afferrava con violenza al collo, l’altro si sarebbe impossessato di uno smartphone-

VERIFICA LA NOTIZIA

I due clandestini, dopo l’aggresione, si sarebbero poi allontanati nei pressi del parcheggio dello stadio San Nicola, dove sono stati arrestati dalla forze dell’ordine.

Plaude la Lega: “Ringrazio gli agenti della polizia che con prontezza hanno rintracciato e arrestato i due immigrati clandestini, colpevoli di aver aggredito una donna per derubarla del telefonino afferrandola per il collo”. Così in una nota l’on.Tateo.

“Auspichiamo che, dopo l’arresto, i due criminali irregolari vengano prontamente espulsi come da norme del decreto sicurezza di Salvini. Quest’ultima aggressione è l’ennesima dimostrazione, se ancora ce ne fosse bisogno, che Bari sotto la gestione Decaro vive tempi di insicurezza, anche dovuti alla presenza di clandestini criminali che nessuno ha mai voluto rimandare a casa loro”, ha aggiunto Tateo.




Lascia un commento