Il PD lascia un’Italia in recessione: l’Euro ci uccide

Condividi!

Come previsto, l’Italia è in recessione tecnica, due trimestri consecutivi di contrazione dell’economia. Visto che la prima finanziaria questo governo l’ha fatta a dicembre, è chiaro di chi sia la responsabilità: del PD. Ma anche della congiuntura internazionale che punta verso una probabile nuova Grande Recessione.

PD che però, nella migliore tradizione, rovescia la realtà e dà la colpa agli altri.

E poi, ovviamente, c’è un motivo che rimane sempre sullo sfondo:

Con l’Euro potremo solo avere brevi pause di crescita all’interno di una recessione strutturale.

“I dati Istat ci confermano che il Governo precedente ci ha mentito, il Paese non è mai uscito dalla crisi economica”. Queste le parole di Luigi Di Maio, vicepresidente del Consiglio, durante la conferenza stampa in cui ha presentato i risultati ottenuti dal Movimento 5 Stelle nei primi mesi di Governo.




Lascia un commento