Lega: il processo a Salvini è al governo, alla democrazia

Condividi!

“Processare chi, nell’esercizio delle sue funzioni di ministro dell’Interno, ha contemporaneamente agito nel pieno rispetto delle leggi e della Costituzione e ottemperato al mandato ricevuto
dagli elettori, quello cioè di garantire rispetto delle regole e delle normative, significa inequivocabilmente tentare di processare il governo”. Così in una nota i capigruppo della Lega al Senato e alla Camera, Romeo e Molinari.

VERIFICA LA NOTIZIA

Non solo, significa processare il popolo, la democrazia. Significa tentare di rovesciare per via giudiziaria la sovranità nazionale: per questo il Senato deve respingere al mittente la richiesta. Per ribadire che la sovranità appartiene al popolo.

“Stroncare la compravendita di esseri umani”, mettere al bando “torbidi interessi” è un “vanto”. Quindi si va avanti, concludono i parlamentari della Lega.




Lascia un commento