“Salvini sgomberi le palazzine degli stupratori”

Condividi!

Fratelli d’Italia chiede lo sgombero immediato dell’ex Moi, le famigerate palazzine degli stupri, dove vivono, da anni, clandestini e abusivi.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Salvini ascolti questa piazza e metta la parola ‘fine’ al finto sgombero soft promosso dall’amministrazione comunale grillina di Torino: Appendino prende in giro il ministro dell’Interno – sostengono Augusta Montaruli, parlamentare torinese di FdI, e Maurizio Marrone, dirigente nazionale del partito – per far arrivare i milioni del governo alle solite cooperative del business immigrazione, ma il recente omicidio dimostra che il controllo dello Stato sull’ex Moi è pari a zero“.

“Un progetto reale di sgombero vero, concreto ed immediato ce l’abbiamo noi Fratelli d’Italia e lo esporremo direttamente a Salvini”, annunciano i promotori della fiaccolata di questa sera.

Ecco le cantine dove i profughi hanno stuprato la disabile italiana per 30 ore

“Noi siamo gli unici ad aver effettuato un vero censimento degli immigrati occupanti con un accesso agli atti sulle residenze fittizie dei senza fissa dimora e i risultati parlano chiaro: metà degli oltre mille occupanti sono clandestini assoluti, mentre 610 sono richiedenti asilo – dicono -. Di questi, però, in grande maggioranza sono titolari di quelle protezioni umanitarie e sussidiarie che Salvini va a cancellare con il Decreto Sicurezza, mentre i veri profughi con asilo politico riconosciuto sono appena 70, circa il 7% degli stranieri che vivono del Villaggio Olimpico ex Moi. Tutti gli altri se ne devono tornare in Africa!”.




Lascia un commento