Ong tedesca preleva 47 clandestini su segnalazione prete trafficante

Condividi!

Immediata, su Facebook, è arrivata la replica del ministro Salvini: “Una delle navi ha recuperato altre persone – dice su Facebook – Si scordino di ricominciare la solita manfrina. No, in Italia no. Si scordino di ricominciare come a Natale il solito ritornello: ‘aprite, spalancate, accogliete’: No, no, no. In Italia i porti erano, sono e restano chiusi. La difesa dei sacri confini è un dovere”.

VERIFICA LA NOTIZIA
La nave Sea Watch 3, responsabile del nuovo naufragio in Libia avvenuto nella sua zona di caccia, ha prelevato 47 clandestini a bordo di un gommone.

“Abbiamo ricevuto l’allarme dato da Alarm Phone e Moonbird a proposito di un’imbarcazione in avaria. Dopo una ricerca siamo riusciti a trovarli. Ora sono al sicuro”, ha scritto l’ong.

Alarm Phone è l’organizzazione del prete trafficante di droga Zerai:

Alarm Phone, il call center di don Zerai che gestisce il traffico di clandestini

Il prete trafficante continua a ricevere telefonate dai barconi

Moonbird è l’aeroplano dell’ong Sea Watch che avvista la carne umana sui barconi degli scafisti. Il che evidenzia quale organizzazione criminale sia dietro questo traffico.

L’avevamo detto, farli scaricare a Malta, avrebbe riproposto il problema dopo poco tempo.

Ora i Paesi Bassi tolga la bandiera a questi trafficanti, o si prenda il carico.




Lascia un commento