Torino, africani abusivi ex-Moi si uccidono tra loro

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

Un migrante è stato ucciso a Torino nei locali dell’ex Moi, l’ex mercato ortofrutticolo e poi villaggio olimpico nel 2006 ancora occupato da alcuni extracomunitari. Sul posto è presente la polizia. La vittima sarebbe stata colpita alla testa. La vittima è un cittadino nigeriano. Il delitto potrebbe essere un regolamento di conti legato all’aggressione di ieri, in pieno centro di Torino, di un altro nigeriano, colpito con un’accetta da un connazionale.

Sono anni che questo branco di delinquenti – spacciatori e stupratori di bambine disabili tra gli altri – occupa le palazzine olimpiche di Torino.

La procura di Spataro ne ha bloccato anni fa lo sgombero, rendendolo non esecutivo, del resto è lui ad avere ‘assunto’ sedicenti profughi in tribunale prima di togliere le tende.

Il sindaco Appendino dorme e intanto regala casa agli abusivi che sono usciti. Con queste premesse, era ovvio ne entrassero degli altri.

Salvini, non ti fidare della Appendino, ruspa.

Poco fa c’è stato un #omicidio all’Ex-Moi, nel quartiere (ormai ghetto) #Lingotto.Sono anni che ci battiamo affinché…

Posted by CasaPound Italia Torino on Friday, January 18, 2019




2 pensieri su “Torino, africani abusivi ex-Moi si uccidono tra loro”

Lascia un commento