La cazzata del giorno della grillina: “L’Italia deve molto ai migranti”

Condividi!

Uno dei viceministri agli Esteri, la grillina rossa Emanuela De Re, definisce le migrazioni una “aspirazione naturale dell’uomo” che va “protetta”. Appunto, migra.

VERIFICA LA NOTIZIA

La Del Re è a Malta per partecipare al summit 5+5 con i ministri degli Esteri del Mediterraneo occidentale. E invece di spingere per la chiusura della tratta, spara cazzate: “Io credo che la migrazione sia un’aspirazione naturale dell’essere umano e che quindi vada principalmente protetta e compresa come fenomeno. La cosa interessante – ha aggiunto – è che si è parlato di una dimensione umana della migrazione che dev’essere restituita fortemente a questo fenomeno proprio per poter fare in modo che le soluzioni non siano emergenziali ma soluzioni strutturate a lungo termine che vadano veramente a risolvere i problemi”.

Vi sembra una che parla di un fenomeno che sta devastando l’Europa?

Fortunatamente la signorina è solo una figura di terzo piano, anche nel summit. Tra i ministri si è discusso di cose serie. La Libia ha chiesto ulteriori risorse “per la Guardia costiera e la marina” in modo da ridurre ulteriormente le partenze. Si sono ridotte “dell’80 per cento nell’ultimo anno”, ha fatto sapere ministro degli Esteri libico, Mohammed Siyala, “ma servono ancora aiuti dall’Europa per fare di più”. Italia e Visegrad provvederanno.

“Dobbiamo combattere la narrativa secondo cui le migrazioni sono una minaccia e una fonte di paura”, ha detto il ministro degli Esteri maltese, Carmelo Abela. Secondo il ministro occorre pensare “nuovi approcci per gestire le migrazioni, passare da quella illegale che favorisce i trafficanti di esseri umani, a quella regolare, controllata e sicura tracciata dal Patto mondiale per le migrazioni firmato all’Onu”. Apri i porti di Malta, e poi spiegalo ai maltesi, genio.

Tornando alla genia nostrana: “Dobbiamo moltissimo all’immigrazione in Italia”, ha detto la Del Re. “Abbiamo comunità di migranti che hanno contribuito enormemente anche al nostro sviluppo”. La grillina ha citato come esempio la comunità albanese, che ha “contribuito realmente ed economicamente al nostro modo di vedere la realtà oggi”. Certo, ci sono anche “dei problemi” sulla gestione del flusso e altri sulla “criminalità”, ma per la Del Re sono fenomeni che “vanno raccontati nella loro effettiva dimensione e affrontati con accuratezza da parte delle nostre società per far sì che appunto non ci sia una distorsione dei dati o una percezione non corretta”.




4 pensieri su “La cazzata del giorno della grillina: “L’Italia deve molto ai migranti””

  1. La perla però è quando filosofeggia (mostrando di non masticare aqffatto la materia) sulla comunità albanese che ha “contribuito realmente ed economicamente al nostro modo di vedere la realtà oggi”.
    Difficle commentare una frase così melensa, priva di contenuto, più consona ad un bambino deprivato

Lascia un commento