Islamica: “Lecito stuprare donne cristiane” – VIDEO

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Nel video una studiosa dell’università islamica egiziana di Al-Azhar, che è il punto di riferimento per l’Islam moderato in tutto il mondo, ed è guidata dal Grande Imam (foto in basso), spesso ospite di Bergoglio, discute sulla liceità dello stupro di donne non musulmane.

L’islamica affronta il tema della pratica islamica dello stupro sanzionatorio: “Le prigioniere di guerra sono ‘cose possedute’. Al fine di umiliarle, diventano proprietà del comandante dell’esercito, o di un musulmano qualsiasi, e lui può avere rapporti sessuali con loro, proprio come lui ha rapporti sessuali con le sue mogli”. Lo stupro di cristiane è halal.

Ripetiamo: non ISIS, ma la fonte principale del diritto islamico sunnita. Quello che viene predicato nelle moschee più o meno legali in Italia.

Quando i combattenti ISIS gridano Allahu Akbar e stuprano le donne cristiane e yazidi, non violano l’Islam. Lo seguono alla lettera. L’Islam non è stato dirottato da un gruppo di fanatici: è una religione fanatica. Anche nella sua forma moderata.




Lascia un commento