Amnesty invoca l’apertura dei porti ai clandestini

Condividi!

“L’Europa abbandona i migranti alla deriva nel Mediterraneo”. Lo denuncia Amnesty International, secondo cui “l’affidamento dei controlli di frontiera alla Libia e l’assenza di un’equa condivisione delle responsabilità sull’accoglienza hanno creato una situazione in cui i migranti vengono spesso lasciati in mare”. Si sollecitando quindi i leader Ue a “correggere un sistema” che spinge gli Stati a non prestare assistenza ai rifugiati in pericolo.

Bizzarro. Se il blocco navale italo-libico funziona, e sta funzionando alla grande, Il problema non si pone.

Il problema si pone, quando le Ong si piazzano davanti alle coste libiche richiamando gli scafisti:

Joseph Muscat, Premier di #Malta, ha recentemente accusato le #ONG di incoraggiare i trafficanti, che fanno partire i…

Posted by Dama Sovranista on Thursday, January 17, 2019




2 pensieri su “Amnesty invoca l’apertura dei porti ai clandestini”

Lascia un commento