Clandestino paralizza Malpensa, voli dirottati: interviene Salvini

Condividi!

I fatti risalgono alle 19.40. Appena il clandestino scappa, le autorità portuali bloccano le partenze e gli arrivi. I voli vengono dirottati su Linate e Torino. Poi la situazione comincia a tornare alla normalità.

Ma lui non si trova, la polizia presidia gli snodi delle piste di atterraggio.

“Sto seguendo la situazione e sono sicuro, come mi hanno assicurato le forze dell’ordine, che l’extracomunitario verrà rintracciato velocemente. Lo prenderemo e lo espelleremo immediatamente”, ha detto Salvini.

Lo straniero era arrivato in aereo poche ore prima. Privo di documenti, era stato fermato e fotosegnalato dalla polizia. Per alcune ore è rimasto in aeroporto in attesa del volo per Dakar che lo riportasse indietro. Come previsto dalle procedure per il respingimento, l’egiziano è stato consegnato al comandante ma è sfuggito ai controlli degli hostess. Appena ho trovato un varco, si è lanciato dal portellone posteriore.

E’ fantastico che un ministro si preoccupi delle stesse cose di cui ci preoccupiamo noi.




Lascia un commento