Servizi segreti ‘monitorano’ i populisti di AfD

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
A dimostrazione di come la democrazia liberale fosse un regime come un altro, solo con una gabbia più grande delle altre, la notizia che arriva dalla Germania.

Il secondo partito tedesco, i populisti di AfD, sarebbe sotto sorveglianza dai servizi segreti tedeschi. Un po’ come accadeva con la STASI nell’Est.

Questo dimostra che la democrazia liberale tollera le differenze solo se inscritte dentro al proprio perimetro di idee.

I social hanno liberato l’informazione. E l’informazione ha reso liberi gli elettori. Così la falsa democrazia è ora nuda.




Lascia un commento