Vescovi imbelli invocano la resa dell’Italia agli immigrati

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

Sui poveri e sui migranti “non ci è dato di dividerci, né di agire per approssimazione”. Lo ha affermato il presidente della Cei, il cardinale Gualtiero Bassetti, precisando che “la posizione geografica del nostro Paese, la nostra storia e la nostra cultura ci affidano una responsabilità nel Mediterraneo come in Europa”. Bassetti ha poi rivolto un appello ai cattolici: “Lavorate insieme per l’unità del Paese, condividete esperienza e innovazione”.

Interessante l’ossessione di mettere insieme poveri e migranti, nota bufala che i vescovi ripetono come un mantra.

E’ vero, la nostra posizione geografica ci affidano una responsabilità: difendere la civiltà europea dell’orda:

La profezia di Giovanni Paolo II: “Orda islamica invaderà l’Europa partendo da Libia” – VIDEO




Lascia un commento