Raggi cuor di leone ridà le monetine alla Caritas

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
La Raggi dimostra, ancora una volta, di avere il coraggio di un orsacchiotto di peluche.

“La Caritas e tutte le migliaia di persone assistite dai suoi operatori possono stare tranquille. Garantisco io, in prima persona, che non verrà mai meno il contributo di questa amministrazione. Per quanto riguarda le monetine, confermo che resteranno a disposizione delle attività caritatevoli dell’ente diocesano. Nessuno ha mai pensato di privare la Caritas di questi fondi”. Lo dice la sindaca di Roma Virginia Raggi all’Osservatore Romano parlando della questione delle monete raccolte alla Fontana di Trevi.
All’ente caritatevole, ha spiegato Raggi, andranno anche i soldi di altre fontane di Roma per un totale di 200 mila euro.

Tranquilli clandestini, le monetine della Fontana di Trevi rimangono a voi. E la Raggi vi dà anche le altre.

Per quale motivo, soldi che sono dei cittadini di Roma, devono andare ad un ente come la Caritas che lo utilizza per fare del male a Roma, facilitando la permanenza in città di clandestini e delinquenti?

Probabilmente erano altre le madri che dovevano prendere la pillola, che ne dici Grillo?




Lascia un commento