Ong tedesche, rifornimento pirata in acque tunisine

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Malta ha chiuso i porti ai rifornimenti delle Ong tedesche SeaWatch e SeaEye:

Malta chiude i porti a Ong, niente rifornimenti a nave tedesca

Il piano B dei trafficanti umanitari è, allora, farsi rifornire da altri trafficanti, i famigerati ‘pescatori’ tunisini:

Parliamo di questi ‘pescatori’ tunisini:

Pescatori tunisini addestrati da Ong a traghettare clandestini in Italia

L’organizzazione del traffico dall’Africa all’Italia è in mano a criminali.

Queste Ong rispondono ad una rete globale che minaccia gli Stati nazionali. Germania e Paesi Bassi devono togliere la bandiera alle due Ong, o pagarne le conseguenze.




Lascia un commento