Multa a leghista anti-degrado, mentre barbone continua a molestare

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Cento euro di multa per avere gettato nel cassonetto dell’indifferenziata – anziché in quelli gialli destinati ai tessili – le coperte del romeno molesto.

Sorpresa, il barbone di Trieste guadagna 1.800 euro al mese

E’ la ridicola sanzione amministrativa comminata dalla Polizia locale di Trieste al vicesindaco, Paolo Polidori, aggredito da i buonisti per avere gettato nella spazzatura coperte e vestiti di un senzatetto che da anni occupava la zona per la disperazione dei commercianti ed essersene poi, giustamente, vantato su Facebook.

I buonisti sono dei malati mentali.

“Sono andato alla Polizia locale – spiega il vicesindaco – e mi sono messo a disposizione affinché si verificasse la fotografia e venisse deciso se elevare contravvenzione o meno”. Lo scatto è lo stesso che Polidori aveva pubblicato sul social in cui veniva ritratto il contenuto del cassonetto. L’ipotesi ravvisata dalla Polizia locale, dice, “è quella del conferimento indebito: un’ipotesi che mi convince fino a un certo punto e che approfondirò”. Nessun ricorso, però “per evitare altre polemiche e ulteriori strumentalizzazioni, ho chiesto il verbale e pagato”. Quindi spargere spazzatura per strada non è reato, infilarla nel cassone sbagliato si..

Come si può condividere lo stesso spazio vitale con personaggi che tollerano immagini come quella in alto. Ovviamente, poi, loro in quel negozio non andrebbero mai. Tipico dei radical chic, fare i buoni con la saracinesca degli altri.

Non hai casa in Italia? Torna in Romania.




Lascia un commento