Il razzismo buonista di Cacciari, un radical chic in crisi di nervi

Condividi!

I veri razzisti sono i buonisti. Esigono che l’Italia scompaia i un indistinta poltiglia multietnica. E chi si oppone viene aggredito. Con violenza.

E’ quanto accaduto ieri sera a Otto e mezzo, dove Massimo Cacciari si è scagliato con brutale volgarità contro il ministro della Pubblica amministrazione Giulia Bongiorno.

“Si vergogni – le ha urlato addosso senza freni – vergognatevi!”. Per cosa? Perché Salvini ha chiuso i porti all’invasione e rifiuta di cedere alla corruzione buonista dei radical chic.




2 pensieri su “Il razzismo buonista di Cacciari, un radical chic in crisi di nervi”

  1. ANTONIO DI PESCARA AI SCRITTO AL MIO AMICO E LUI AVEVA GENTE IN NEGOZIO E SI È CONFUSO
    MA GLI O DETTO DI DARMI TUO NUMERO E SONO SOLO 6 NUMERI PERCHE TU EVIDENTEMENTE MAGARI NON SAPEVI E LO AI BLOCCATO E QUINDI CON 6 NUMERI NON TI POSSIAMO CONTATTARE

Lascia un commento