Di Maio ripete: “Reddito Cittadinanza andrà solo a italiani”

Condividi!

Importante chiarificazione di Di Maio, che mette fine ai pettegolezzi giornalistici di questi giorni con bozze che sono spuntate come funghi.

“Il reddito di cittadinanza è stato concepito per gli italiani”. Lo ha affermato il vicepremier Luigi Di Maio, a Pescara, in compagnia della candidata del M5s alla presidenza della Regione Abruzzo, Sara Marcozzi. “Per rispettare le normative europee e farlo avere agli italiani spostiamo il cosiddetto lungo soggiorno a oltre 10 anni, bypassando le normative che ci dicono che dobbiamo darlo a tutti, e lo diamo solo ai cittadini italiani”, ha spiegato.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il discorso è sempre il solito: vincoli Ue ci impediscono di mettere per iscritto “solo gli italiani”, ergo, servono norme che diano lo stesso risultato ma che non lo dicano chiaramente.

A questo stanno lavorando come da Contratto. La Lega non voterebbe mai una norma che finisse per dare il RdC agli immigrati.

E non per ‘razzismo’, ma perché in Italia si deve aiutare gli italiani. Se non qui, dove?

Detto questo, la clausola temporale non basterà: serve il metodo Ceccardi o qualcosa di equivalente. Ad esempio: perché non inserire l’obbligo di almeno 1 nonno che abbia pagato le tasse in Italia?




Lascia un commento