Rai 2, Freccero vuole portare l’Islam in televisione

Condividi!

Beh, se pensi che ti abbiano messo lì per fare la rubrica sull’islam come ‘Protestantesimo’, sbagli di grosso.

Il direttore di Rai 2, Carlo Freccero, durante la conferenza stampa svoltasi ieri, ha annunciato numerose novità. Prima fra tutti l’intenzione di introdurre una rubrica sulla religione musulmana. «Mi sembra giusto – ha detto – considerato che ce ne è una anche sulla religione protestante ed ebraica».

No. Perché la Rai è una tv pubblica e Protestanti ed Ebrei hanno firmato un concordato con lo Stato italiano, per questo sono inseriti anche nell’8 per mille. Con l’Islam non c’è e – Dio ci protegga – non ci sarà mai.




2 pensieri su “Rai 2, Freccero vuole portare l’Islam in televisione”

  1. Gli anni 70 ormai sono lontani e Stefania Rotolo non c’è più da un pezzo……

    Ma Sammy Barbot con il suo volto scuretto di franscià, è vivo anche se oltre i 60……..se proprio non possono farne a meno, potrebbero realizzare Piccolo ISlam…..in ricordo dei vecchi tempi….naturalmente solo qualche accenno alla disco-music e più modernizzato con le lamentose cantilene & lagne di allah mentre gli pestano i calli…….

    …..si potrebbe invitare & integrare come ospite fisso l’emiro Kèmal-me-fan-ì-kal per rendere l’atmosfera più musicalmente lagnosa e far conoscere agli idioti catatonici i danni che la loro malattia mentale che chiamano ”religione” provoca sui praticanti……

Lascia un commento