Pakistano infetto da scabbia vagava per strada

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Portato al pronto soccorso da due agenti della Volante di Rovigo. Il continuo grattarsi del pakistan, durante il controllo a cui i poliziotti lo stavano sottoponendo, ha destato subito qualche sospetto. Poi confermato dai medici: scabbia.

Le condizioni igieniche scarse e precarie in cui il 36enne vive, insieme alla promiscuità, infatti, sono un pericolo anche per chi vive accanto alla persona infetta. La scabbia, si trasmette grazie al contatto diretto con persone che hanno contratto il virus oppure se si usano le stesse coperte o i sacchi a pelo dove si annidano le uova del parassita che si sviluppa molto velocemente.

Pericolose in caso di scabbia sono anche le lesioni da grattamento, che in caso di scarsa igiene personale, possono infettarsi a loro volta e creare vere e proprie ferite purulente.

Queste sono le bombe epidemiche liberate dal Pd sul territorio in questi anni.




Lascia un commento