Ong tedesca ‘ruba’ clandestini ai libici e fugge

Condividi!

I trafficanti umanitari dell’Ong tedesca Sea-Eye hanno letteralmente rapito 17 clandestini da un barcone sottraendoli alla Guardia costiera libica.

VERIFICA LA NOTIZIA

La nave, battezzata Professor Albrecht Penck, batte bandiera tedesca . L’Ufficio federale degli affari esteri ha confermato di essere a conoscenza del caso, ma non ha rilasciato commenti in merito.

Dopo i negoziati con la Guardia costiera libica, la nave è fuggita dalle acque libiche insieme ai clandestini.

Incredibile. Negrieri tedeschi alla disperata ricerca di carne umana da traghettare.

Questa nave si aggiunte alla Sea Watch, anche quella tedesca ma con bandiera olandese, che da una settimana naviga con 33 clandestini a bordo in cerca di un porto.

Sono pirati.

Da notare il mare calmo e la situazione tranquilla. Quindi nessuna motivazione, tranne quella di anticipare la guardia costiera libica che stava intervenendo per riportarli indietro:

Queste ong tedesche non vogliono salvare clandestini, ma esigono di portarli in Italia.

Se la Germania non interviene, dovrà risponderne.




Un pensiero su “Ong tedesca ‘ruba’ clandestini ai libici e fugge”

  1. Perdete 10 minuti del vostro tempo e date un occhiata a questa mostriciattola (nel senso di errore della natura)…….ma forse non lo è…..Q dice che è stata concepita con il seme del Fuhrer in provetta con un ovulo di una delle sorelle di Eva Braun….nemmeno suo padre ha mai detto questo:

    https://www.controinformazione.info/merkel-gli-stati-nazionali-siano-pronti-a-rinunciare-alla-sovranita/

    è roba da pura psicopatia….

Lascia un commento