Roma: turisti e immigrati razziano Colosseo

Condividi!

Ha preso un frammento di laterizio da un muro all’interno del Colosseo. Per questo un turista americano di 36 anni è stato denunciato dai carabinieri per danneggiamento aggravato e impossessamento illecito di beni culturali appartenenti allo Stato.

VERIFICA LA NOTIZIA

Prima di scrivere editoriali su “Roma piena di spazzatura”, lo è anche grazie all’immigrazione che voi del NYT difendete in nome del vostro finanziatore Carlos Slim, pensate ad educare i vostri turisti. In molti casi veri e propri predoni.

Non solo. Otto cittadini del Bangladesh sono stati denunciati perché in modo molesto e insistente vendevano abusivamente i loro prodotti ai turisti in coda per entrare al Colosseo. Altri nove cittadini del Bangladesh sono stati sanzionati per 19.000 euro perché vendevano abusivamente ombrelli, bottigliette d’acqua, aste telescopiche, cappelli da “Babbo Natale” e power bank. Trecento articoli sequestrati.




Un pensiero su “Roma: turisti e immigrati razziano Colosseo”

  1. GRAZIE VOX.
    MA IL COLOSSEO E DI NERONE NO DELLO STATO ITALIANO LADRO.
    DIMENTICAVO LA SANZIONE CHE SIA 1€ O 1 MILIARDO NON LA PAGHERANNO MAI E AGLI ITALIANI FANNO CAGARE TUTTO.
    BASTARDI

Lascia un commento