Roma, dalla giunta casa e lavoro per gli immigrati abusivi sgomberati da Salvini

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Roba da matti. Invece di ripulire Roma dalla spazzatura – che dipende dal degrado portato dall’immigrazione – la giunta Raggi si preoccupa di trovare casa e lavoro agli immigrati abusivi.

L’intervista a Laura Baldassare, titolare dell’assessorato alle Politiche sociali di Roma Capitale sulla questione dei “migranti fragili”. Quelli che, dopo aver subito uno sgombero devono fare i conti con “una nuova realtà”. Quella con la quale hanno a che fare da sempre gli italiani, brutte teste di cazzo. Senza che voi troviate loro casa e lavoro.

Dopo le operazioni eseguite al Baobab Experience e alla ex fabbrica della Penicillina, per molti di loro il Comune ha trovato posto all’interno del circuito di accoglienza, con progetti di inclusione socio lavorativa.

“Lavoriamo però caso per caso, quindi se necessario l’accoglienza dura di più”, assicura Baldassarre.




Un pensiero su “Roma, dalla giunta casa e lavoro per gli immigrati abusivi sgomberati da Salvini”

Lascia un commento