La finanziaria ha dimostrato che il popolo non è sovrano finché siamo in UE

Condividi!

Monti, ha accusato, in una intervista al giornale globalista Il Foglio, Luigi Di Maio e Matto Salvini di essersi fatti dettare la legge di Bilancio dall’Unione europea.

Questa è una sciocchezza che gira da giorni. Il governo ha avuto il merito di avere dimostrato agli italiani una cosa: finché stiamo nella Ue, la manovra finanziaria non la decide il popolo sovrano, ma un compromesso con la Ue.

E la colpa non è certo di Lega e M5s. La colpa è di chi ha firmato i trattati Ue che ci impongono le forche caudine di Bruxelles.

Sarebbe stato folle rompere ora, a pochi mesi da elezioni Ue che rivoluzioneranno gli equilibri di potere rendendo possibile un ridimensionamento delle strutture Ue e un ritorno di sovranità agli Stati: anche se l’ideale sarebbe l’uscita totale o una riduzione a mera associazione di Stati.

La Ue voleva l’1,6 e l’Italia ha chiesto il 2,4 ottenendo il 2,04. Ottima trattativa in attesa, nei prossimi mesi, di rovesciare tutto. Ora non era il tempo.




Un pensiero su “La finanziaria ha dimostrato che il popolo non è sovrano finché siamo in UE”

Lascia un commento