Migrante accoltella autista al volto perché non lo lascia fumare

Condividi!

Era rimasto l’ultimo passeggero su un pullman partito dalla Romania e diretto nel Trapanese ed esigeva una fermata fuori programma per fumare.

VERIFICA LA NOTIZIA

Al rifiuto, il romeno di 53 anni ha preso un paio di forbici dal suo zaino colpendo con violenza al volto il secondo autista e il bigliettaio e trasformando gli ultimi centro chilometri di viaggio in un bagno di sangue.

A lanciare l’allarme è stato l’autista del pullman dell’Atlassib, unico sfuggito alla violenza cieca del migrante, che non lo avrebbe colpito forse perché temeva che il mezzo finisse giù da uno dei viadotti dell’autostrada.

I primi a intervenire sul posto sono stati gli agenti della Polstrada del distaccamento di Buonfornello, che hanno trovato il secondo autista e il bigliettaio che perdevano sangue da profonde ferite al volto.

Uno di loro, colpito con un pugno, aveva anche perso due denti.

La perquisizione ha permesso di trovare e sequestrare il paio di forbici per vigna che il 53enne avrebbe utilizzato per colpire i tre dipendenti dell’Atlassib. Si trattava di uno degli arnesi che aveva portato da casa, dalla lontana Romania, da cui era partito per raggiungere Marsala per lavorare nei campi.

Nelle altre due borse con cui aveva intrapreso il viaggio c’erano pochi vestiti, un sacchetto pieno di carne già cotta e diverse bottiglie di grappa artigianale. Al momento del controllo, infatti, il romeno è risultato positivo all’alcol test con un tasso superiore a 1 grammo per litro.

Vi sembra normale che debba arrivare uno dalla Romania per lavorare nei campi in Sicilia, dove c’è una disoccupazione giovanile del 50 per cento?

Se non ci fossero i migranti disposti a tutto, salirebbero i salari anche per questo tipo di lavori che, poi, verrebbero meccanizzati come in tutti i posti civili.




3 pensieri su “Migrante accoltella autista al volto perché non lo lascia fumare”

  1. Il fumo fa male…..l’autista non lo sapeva…

    danneggia anche denti e gengive…..e taglia anni della tua vita…

    Sim…Salar…Bim….uno dei innumerevoli anticipi sul futuro…meccanizziamo tutti i posti civili……ma lasciamo ”umani” quelli incivili….

  2. Beh…..se l’indomito carabiniere sprezzante del pericolo,
    affronta la pioggia di bidoni di spazzatura che dei teppisti gli buttano addosso,
    indietreggiando e poi fuggendo, impugnando la pistola per mostrare come la tiene lucida e pulita….

    Cosa ti aspetti da due cazzoni autisti….armati di sterzo?

    A proposito dei commenti che vedo a cominciare da salvini sul carabiniere in questione,
    sommerso da onori e civile solidarietà attuale dai suoi fans (uno è lo zio)…

    Mi domando come mai non sostituiscano la patetica e obsoleta immagine di Salvo d’Acquisto nei loro impareggiabili uffici e stazioni, con l’immagine di questo moderno eroe sprezzante del pericolo, certo più al passo con i tempi attuali, colto proprio al culmine del suo eroico gesto di ricoprire l’intera nazione di merda (immaginate il giro di quel filmato su youtube e quindi a telejungla), e che conseguenze potranno trarne (ammesso ancora non siano ben informati) nel ”visitare” il paese i gentili profughi e altre povere bestiole d’importazione.

    A coloro che si prodigano in onori e fervorini per i pargoli del maresciallo ”Gnocca” dei patetici telefilm, auguro vicenda tragica e personale…

    In più consiglio di chiamare il 112 (o il 113) nel mentre, in modo che chiedano ai cc o ai pulacchioni di accompagnarli nella fuga (incuranti e sprezzanti del pericolo, per carità). Il carabiniere cmq….nonostante siano stati, sono, e sempre saranno da barzelletta, sarà comunque pagato per fuggire insieme all’aggredito….beh, per una volta i cc si sono dimostrati più furbi della media….

Lascia un commento