Nigeriani in rivolta sfasciano tutto, ong targata Soros li difende

Condividi!

A proposito della doppia rivolta andata in scena ieri, in contemporanea, nei centri di detenzione ed espulsione a Bari e Potenza, con protagonisti clandestini nigeriani:

Nigeriani, doppia rivolta: armati di bastoni attaccano militari contro rimpatrio

C’è da segnalare l’immediato l’intervento della famigerata Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione (Asgi), finanziata da Soros e protagonista di tutti i ricorsi a favore degli immigrati (ultimo il caso di Lodi) che finiscono per essere accolti da magistrati aderenti a Magistratura Democratica o liste collegate.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Rivolte e proteste all’interno dei centri di permanenza per i rimpatri (CPR) di Bari e di Potenza hanno portato alla luce per l’ennesima volta l’inadeguatezza delle politiche repressive italiane in materia di immigrazione. Ricordiamo che i CPR sono strutture di detenzione amministrativa riservate esclusivamente alle persone straniere che, pur non avendo commesso alcun reato, sono prive di permesso di soggiorno. È significativo che le proteste di Bari e Potenza siano esplose a pochi giorni dalla conversione in legge del d.l. 113/2018, ovvero del cd. Decreto sicurezza voluto dall’attuale Governo italiano”.

Cos’è questa, una benedizione? Questo è un invito a violare la legge: i clandestini che sfasciano tutto e assaltano gli agenti per evitare il rimpatrio sono dei criminali. E per osmosi, è criminale anche chi li difende: perché ne è complice.




Un pensiero su “Nigeriani in rivolta sfasciano tutto, ong targata Soros li difende”

Lascia un commento