Italiana muore su bus diretto in Germania

Condividi!

La vittima dell’incidente al pullman partito da Genova e diretto a Dusseldorf è italiana. Si tratta di una giovane donna di 37 anni.

VERIFICA LA NOTIZIA

Le persone a bordo del pullman, proveniente da Genova e diretto in Germania, che si è schiantato questa mattina alle porte di Zurigo, erano 51. A bordo del pullman c’erano 16 italiani.

La Farnesina conferma “il decesso di una connazionale, e la presenza di due italiani tra i feriti gravi. Lo riferiscono fonti del Ministero degli Esteri sottolineando che “il Consolato Generale a Zurigo sta seguendo gli eventi fin dal primo momento, in stretto raccordo con la Farnesina, e sta prestando, in contatto costante con le autorità locali, ogni possibile assistenza ai connazionali coinvolti”.

Secondo quanto si apprende, sul pullman c’erano anche uno svizzero, un tedesco, due colombiani, un giordano, un rumeno, un bosniaco, due albanesi, sei russi, due nigeriani, un ghanese ed una persona del Benin. La nazionalità dei rimanenti ancora non è stata resa nota. Secondo i media locali non vi sarebbero stati invece bambini.

Sono 41 le persone ferite. Lo ha indicato la polizia locale, citata dall’agenzia svizzera Keystone-Ats.

L’incidente si è verificato sull’autostrada A3 poco prima delle 4.15. Il pullman ha sbandato e poi è finito contro un muro, secondo quanto riferito dalla polizia cantonale zurighese.

Il veicolo, appartenente a una filiale dell’impresa di trasporti Flixbus, era diretto a Düsseldorf.

Si chiamava Nicoletta Nardoni e viveva nel Comasco, a Mozzate. La famiglia è stata informata dai carabinieri di Como su richiesta della polizia cantonale. La donna era nata a Saronno, in provincia di Varese.

Era sposata e mamma di due bambini ancora piccoli. Salita a bordo del pullman, secondo quanto si apprende, era diretta a Zurigo per fare visita a un familiare.




Lascia un commento