Bergoglio: pregate per il Global Compact che abolisce frontiere

Condividi!

Papa Francesco al termine dell’Angelus di oggi, ha ricordato il patto mondiale firmato a Marrakech che elimina le frontiere,

VERIFICA LA NOTIZIA

“Che possa operare con responsabilità, solidarietà e compassione nei confronti di chi, per motivi diversi, ha lasciato il proprio Paese. E affido questa intenzione alle vostre preghiere”,

Tanto il Vaticano mica lo ha firmato.

Il Vaticano spinge perché l’Italia e gli altri Paesi europei firmino il GMC, perché elimina le frontiere: ovviamente non quelle dello Stato del Vaticano. Infatti il Vaticano non firmerà il documento: lo Stato del Papa è membro osservatore dell’Onu, e non membro effettivo, in questo modo loro hanno tutte le garanzie e nessun obbligo.

Perché loro sanno che questo li obbligherebbe ad aprire le porte. Vogliono che noi apriamo le nostre, non vogliono aprire le proprie: mica sono scemi.

Vi diranno che il GMC non è obbligatorio, peccato che il termine ‘obbligo’ compaia nel documento decine di volte.




2 pensieri su “Bergoglio: pregate per il Global Compact che abolisce frontiere”

  1. Nel cuneese c’è una frazione che si chiama Bergoglio e i cognomi derivanti da una espressione geografica sono come minimo sospetti. L’unica prova a discarico è la “sindrome di Don Vito”, per la quale l’emigrante viene trascritto con il cognome sbagliato al momento dell’arrivo.

Lascia un commento